Farmacia e business: dati e indicatori utili

Molti sono i dati fondamentali di cui tener conto in un business, e le farmacie in questo senso non fanno eccezione.

Oltre a tener conto di fatturato e vendite, che restano valori di importanza centrale, un monitoraggio ottimale non può esimersi dal considerare altri indicatori significativi: turn over dei prodotti e prescrizioni evase, ad esempio, possono fornire spunti estremamente utili per l’ottimizzazione dei processi, e si rivelano cruciali per migliorare la performance dell’attività.

Conoscerli e saperli analizzare è passaggio imprescindibile di una gestione corretta e attenta, e può dare una svolta all’esercizio a beneficio dell’efficienza e del profitto.

Farmacia e business: dati e indicatori utili

 

 

 

Margine di profitto e vendite

Il primo parametro fondamentale è il margine di profitto lordo, che può restituire un’idea chiara dell’andamento finanziario della farmacia. Il valore è ottenuto sottraendo alle vendite totali il costo dei beni venduti, e dividendo questa differenza per il numero di vendite totali: maggiore sarà il margine maggiori saranno i fondi a disposizione e, di conseguenza, le opportunità di crescita e investimento.

I dati sulla vendita risultano in questo caso particolarmente significativi, ma possono rivelarsi utili anche in altri aspetti. Prendendo in considerazione, ad esempio, la spesa media dei clienti (ottenibile dividendo il totale delle vendite per il numero di transazioni) sarà possibile dedurre non solo l’efficacia dello staff in termini di vendita ma anche il coinvolgimento dei clienti stessi, così da predisporre al meglio un’eventuale strategia di marketing e/o promozione.

Prescrizioni, rotazione prodotti e automazione

Una farmacia finalmente potenziata

Un altro parametro importante ai fini di una gestione ottimale è il numero di prescrizioni evase, significativo soprattutto per il suo stretto rapporto con redditività e il numero di clienti. La cifra rappresenta mediamente più del 50% del fatturato, e può essere utile per il tracciamento delle vendite e per individuare con più precisione il volume e la tipologia di prodotti più adatti all’attività.

Infine, un altro aspetto da non sottovalutare è l'automazione, indice fondamentale per cogliere la dinamicità del business di una farmacia. Capace di facilitare tutti i processi di lavoro, tra le varie funzionalità l'automazione permette di gestire l'approvvigionamento interno di farmaci, nonché di garantire un monitoraggio costante a tutte le fasi di servizio del cliente, andando in particolare a velocizzare il lavoro di chi si trova dietro il bancone. Insomma, un vero e proprio tassello fondamentale per la crescita del business.

Tutti gli indicatori elencati concorrono al successo dell’impresa e tenerne conto può fare la differenza nel bilancio e nella qualità dell’offerta; oggi grazie alle innovazioni tecnologiche farlo è più facile, e a beneficiarne potranno essere solo gestione e fatturato.

 

 


Stampa